italiano
english
chinese
turkish
  home page profilo dell'azienda prodotti offerti da R.O. area downloads news contatti
 
 

E' possibile selezionare un file (generalmente di suffisso PNT) contenente un elenco di coordinate X-Y corrispondenti ai punti rilevati dalla sagoma attraverso dispositivi vari (digitalizzatore, tavoletta, tastatore, apparecchiature di rilevamento laser poste sul tavolo di taglio). Si suppone che la sagoma sia chiusa, quindi come ultimo punto è reinserito il primo punto. In fase di configurazione è possibile definire alcuni parametri:
Modalità approssimazione (se non occorre passare esattamente sui punti definiti, ma passare vicino, entro la tolleranza stabilita tramite un apposito parametro).
Numero di gradi della spline (si consiglia 2 o 3).
Tolleranza sulla differenza di tangenza tra entità contigue.
Suffisso utilizzato per il nome del file Punti. La spline "avanzata" si può creare attraverso la funzione di creazione spline inserendo via via i punti stabiliti (anche direttamente via digitalizzatore in emulazione mouse o da tavoletta grafica), oppure selezionando una sagoma chiusa da una successione di segmenti e attivando la funzione "converti in spline".

(clicca l'immagine per ingrandire)

torna su

 
 


web design by